Vi ricordate di Francesco Taskayali? Lo conoscemmo nel lontano 2018, quando il pianista fece capolino a Potenza (Basilicata) per un suo concerto. Ebbene, anche durante la pandemia da Coronavirus, Francesco Taskayali sta facendo parlare di sé attraverso la sua arte. Qualche giorno fa, infatti, è uscito il suo nuovo singolo, “Elsastrasse“, che ha risuonato l’8 maggio in una piazza vuota in occasione della Giornata Mondiale della Croce Rossa Italiana.

Francesco Taskayali: ecco il videoclip di “Elsastrasse”

Lo scorso 8 maggio, Francesco Taskayali ha pubblicato il filmato ufficiale di “Elsastrasse”, una canzone neo-classica scritta in collaborazione con Francesco Maria Mancarella. “Il pezzo – si legge nella nota di Metatron – è stato presentato in anteprima live in un suggestivo concerto sullo sfondo di una Latina vuota in occasione del Giornata Mondiale della Croce Rossa, evento a cui Francesco ha presenziato al culmine di un percorso personale intrapreso come volontario dall’inizio della pandemia”.

Di cosa parla “Elsastrasse”?

Per il pianista italo-turco, “Elsastrasse” è “il ricordo dell’ultimo viaggio in libertà, l’ultimo tuffo in una normalità che si dava per scontato, l’ultimo mescolarsi sereno nella folla. È un flusso di emozioni, condiviso con l’amico compositore Mancarella, che trova modo di raccontarsi attraverso il linguaggio più universale, privo di limiti idiomatici e confini geografici, che entrambi conoscono molto bene: la musica del pianoforte”.

In particolare, Francesco Taskayali guarda al proprio brano come fosse stata “casa mia per un po’, una delle tante. La strada di Elsa, un nome comune in Germania, una via qualsiasi sicuramente, ma quel viaggio a Colonia è stato l’ultimo viaggio libero. Se ripenso a quelle situazioni che mi sembravano banali, scontate, come viaggiare, incontrare gente, cenare insieme… tutto questo mi fa riflettere e mi lascia senza parole. E allora inizio a suonare”.

Come pianista prima che volontario temporaneo ho suonato per una piazza deserta, metafora di questi tempi, per la…

Pubblicato da Francesco Taskayali su Venerdì 8 maggio 2020